Apparentemente Khloé Kardashian ha la sola custodia della sua nuova figlia

Nel caso in cui l’avessi persa, Khloé Kardashian ha dato ufficialmente la nascita ieri, 12 aprile, dando il benvenuto al suo primo figlio, una bambina, con il fidanzato Tristan Thompson. Siamo così eccitati per Khloé, e mentre aspettiamo pazientemente maggiori dettagli (oltre a una dichiarazione ufficiale della stessa Khloé) ci sono molte domande senza risposta su Khloé e Tristan in questo momento, specialmente sulla scia delle voci che Tristan ha tradito Khloé durante la sua gravidanza.

Sappiamo che Khloé ha dato alla luce un ospedale vicino a Cleveland, Ohio, dove Tristan gioca a pallacanestro per i Cleveland Cavaliers. E mentre non sappiamo quale sarà lo stato della loro relazione, sappiamo che ci sono molte speculazioni, con alcune relazioni che suggeriscono che Khloé ha già perdonato Tristan e che rimarranno una coppia. Tuttavia, altri rapporti suggeriscono che la famiglia ha già preparato Khloé per un ritorno a Los Angeles non appena è sicuro che lei e il bambino possano viaggiare, il che indica che il pubblico generale è praticamente all’oscuro.

Anche se Tristan era nella sala parto quando Khloé ha dato alla luce, non potevamo fare a meno di chiederci chi avrebbe ottenuto la custodia della loro bambina, se loro andassero da sole come coppia.
Secondo i diritti di custodia dei figli dell’Ohio, sembra che Khloé abbia attualmente l’affidamento esclusivo di sua figlia.

 

We are ready whenever you are little mama 🦋

A post shared by Khloé (@khloekardashian) on

Katie Arthurs, Principal Attorney presso McCarthy, Lebit, Crystal & Liffman, uno studio legale di Cleveland, ha dichiarato a HollywoodLife: “Se un bambino nasce da genitori non sposati, quindi sotto la legge dell’Ohio, la madre ha la custodia esclusiva. padre di presentare al tribunale il compito di stabilire diritti di paternità, assegnazione / condivisione di genitori e / o visite “.

E abbiamo confermato con i codici legali ufficiali dell’Ohio che questo è, in effetti, vero. Secondo la Legge dello Stato dell’Ohio, “Una donna non sposata che dà alla luce un figlio è l’unico genitore residenziale e tutore legale del minore fino a quando un tribunale di giurisdizione competente emette un ordine che designa un’altra persona come genitore residenziale e tutore legale”.

 

Sebbene la legge dell’Ohio riconosca Tristan come un genitore “uguale”, dovrà presentare un ricorso al tribunale per ottenere diritti di visita e di genitorialità. “Un tribunale che designa il genitore residenziale e il custode legale di un bambino descritto in questa sezione deve considerare la madre e il padre come in una situazione di uguaglianza quando effettuano la designazione”, secondo i codici.
Tuttavia, tutto potrebbe cambiare se Khloé decidesse di tornare definitivamente a Los Angeles, dato che L.A. è la propria giurisdizione con codici diversi.

 “la giurisdizione di un tribunale dipende da quale stato è lo stato di origine del bambino.” Se un bambino nasce in Ohio e continua a risiedere in Ohio, il padre può presentare una petizione per i diritti di custodia e visita in Ohio. Tuttavia, se il bambino si trasferisce in un altro stato e risiede in tale stato per almeno sei mesi, allora quell’altro stato potrebbe avere giurisdizione sulla custodia. ”

Qualunque cosa accada in futuro per Khloé, Tristan e la loro bambina, gli auguriamo il meglio. Siamo sicuri che Khloé abbia tonnellate di sostegno da parte della sua famiglia e dei suoi amici, e speriamo che entrambe le parti raggiungano un accordo che funziona meglio per loro e per il loro piccolo.