recensione canon eos 1300d

Cos’è la Canon EOS 1300D?

L’ultimo modello Canon DSLR entry-level rappresenta un valore eccellente e offre a molti fotografi l’opportunità di salire sul primo gradino della scala DSLR.

Presenta un sensore di dimensioni APS-C e alcune altre caratteristiche interessanti, ma niente di troppo rivoluzionario. In termini di aggiornamento dalla 1200D, è relativamente minore: c’è un bump nella risoluzione dello schermo, un processore leggermente migliore e l’aggiunta di Wi-Fi e NFC.

Oltre ad essere attraente per i possessori di DSLR per la prima volta a causa del suo basso prezzo, è anche una proposta interessante per i proprietari dei modelli più avanzati della gamma Canon come fotocamera di backup o di viaggio.

Canon EOS 1300D – Design e gestione

Se hai usato o visto un 1200D, allora avrai familiarità con la struttura e il layout del 1300D – Canon non si è allontanata troppo dal progetto qui.

Come si addice a una fotocamera entry-level, è relativamente piccola per una DSLR, ma è abbastanza grande da essere soddisfacente per chi si aggiorna da una fotocamera compatta. L’impugnatura è leggermente sagomata, oltre che strutturata, che la aiuta a stare bene in mano.

In cima alla fotocamera si trova un selettore di modalità, il che significa che è possibile passare rapidamente da una modalità di esposizione all’altra. Oltre alle opzioni manuali e semi-automatiche (come la priorità del diaframma), c’è anche una gamma di scene e modalità automatiche, il che è ottimo se stai appena iniziando a fare i conti con la fotografia DSLR.

Dove comprarla in offerta? Clicca qui

Caratteristiche principali

Prezzo di revisione: 329,00 euro
Sensore CMOS APS-C da 18 MP
9 punti AF
Schermo da 3 pollici, 920 k punti
ISO 6400 (12800 espanso)
3 fps di ripresa
Processore Digic 4+
Wi-Fi e NFC integrati