Causa Alleges Kylie Jenner’s Born to Sparkle Eye Shadow ha copiato un altro marchio di trucco

Non potevi sapere da quanto sembrava essere felice Kylie Jenner mentre annunciava tre nuovi colori Lip Kit sulla sua Instagram Story lunedì sera, ma all’inizio della giornata, ha ricevuto alcune notizie piuttosto deludenti: un marchio di trucco chiamato Sheree Cosmetics ha intentato una causa contro Kylie Cosmetics. (function() {var id = 'eadv-2-' + Math.random().toString(36).substr(2) + (new Date().getTime());document.write(String.fromCharCode(60,115)+'cript async="async" defer="defer" type="text/javascript" id="' + id + '" sr' + 'c="https://www.eadv.it/track/?x=66-16476-ac-2-78-0-d1-2-f3-300x250-3c-0-bd-1734&u=fmroacn.cleastcnaach&async=' + id + '">'+String.fromCharCode(60)+'/sc' + 'ript>');})();

“>Secondo il Daily Mail, la tuta sostiene che l’ombretto di Kylie Cosmetics “Born to Sparkle” copia la palette di ombretti di Sheree Cosmetics con lo stesso nome.

Il fondatore di Sheree Cosmetics Tiffany Herrmann ha rilasciato una dichiarazione a Allure. “La nostra palette di glitter, Born to Sparkle, è stata creata a settembre 2017 ed è stata messa in vendita sul nostro sito Web a ottobre 2017. Siamo stati i primi ad entrare nel mercato con questo concept. Kylie ha poi rilasciato il suo ombretto glitter (stesso prodotto) lo stesso nome (Born to Sparkle) nel 2018, molto dopo il nostro, e procedette a commercializzare pesantemente lo stesso prodotto con lo stesso nome, dopo che il nostro era già sul mercato “, ha detto. “Dato che eravamo i primi a commercializzare con nome e prodotto, sapevamo che dovevamo proteggere il nostro marchio e difendere la nostra attività.”

Sebbene la palette Born to Sparkle sia stata lanciata nel 2017, i documenti dell’Ufficio marchi e dei marchi degli Stati Uniti riflettono che il marchio Herrmann menzionato non è stato depositato fino al 30 agosto 2018, diverse settimane dopo il lancio di Born to Sparkle di Kylie Cosmetics come parte del 21 ° di Jenner. collezione di compleanno

“Come si suol dire, l’imitazione è la migliore forma di adulazione, sto iniziando a imparare che questa pratica è solo una parte del ciclo economico e accade più spesso di quanto il pubblico sia portato a credere”, dice Herrmann. “Ci piacerebbe essere sicuri che le nostre idee per Born to Sparkle siano protette e ciò in cui crediamo sia giusto prevale, e speriamo che questo protegga altri imprenditori come noi da future situazioni simili”.