Bitcoin Bull Mike Novogratz ha un forte avvertimento per la comunità di Crypto



Il bitcoin è in calo di oltre l’80% dal suo massimo storico, dopo essere precipitato dall’inizio di quest’anno, trascinando con sé la maggior parte delle principali criptovalute, tra cui Ethereum e XRP di Ripple.

Questa volta lo scorso anno il bitcoin si stava avvicinando rapidamente al suo massimo storico di quasi $ 20.000 e gli investitori ei commercianti erano euforici rispetto all’epica corsa al toro del bitcoin 2017.

Ora, i tori bitcoin si sono ridimensionati di fronte a un mercato orso schiacciante che continua a distorcere il prezzo del bitcoin e l’ex socio di Goldman Sachs e fondatore della banca mercantile di criptovaluta Galaxy Digital Holdings Mike Novogratz ha un forte avvertimento per i fedeli cripto.
bitcoin, prezzo bitcoin, ethereum, ripple, immagine

Molti nella comunità di bitcoin e criptovaluta credono che l’adozione di token digitali rivoluzionerà il settore dei servizi finanziari (e forse la stessa società), usando la blockchain, la tecnologia sottostante di bitcoin, per migliorare sistemi goffi e obsoleti.

Ma come esattamente si prevede che questa rivoluzione bitcoin avvenga non è del tutto chiaro, né è quanto tempo ci vorrà.



“Le rivoluzioni non avvengono da un giorno all’altro”, ha avvertito Novogratz in un’intervista a Bloomberg. “Mentre io credo nella tecnologia di base e credo nel movimento cripto, quando i prezzi diventano stupidi, io vendo, molti dei miei amici in cripto non potevano lasciarli andare. Stavano dicendo, ‘Questo cambierà il mondo.

All’inizio di quest’anno il prezzo del bitcoin sembrava aver trovato un piano a poco più di $ 6.000. Bitcoin si aggirava lì da mesi e molti, tra cui Novogratz, pensavano che fosse così basso come sarebbe successo.

“Pensavo che Bitcoin avrebbe tenuto a $ 6.200,” ha detto Novogratz. “È rimasto lì per quattro mesi, sembrava che la vendita fosse finita, ma poi Bitcoin Cash ha deciso di ricominciare.”

Tuttavia, Novogratz rimane fiducioso sul ritorno del bitcoin.

“Credo che Bitcoin sarà l’oro digitale, abbiamo un business che pensiamo possa andare in crisi anche l’anno prossimo, se non fare soldi.” Abbiamo un sacco di soldi per gestire l’attività per un lungo periodo. ragazzi, siamo un surfista che si sta mettendo in forma per quando arriverà la prossima ondata, e quando arriverà l’ondata, faremmo meglio ad essere il Laird Hamilton della cripto. “

Nel frattempo, altri hanno anche detto che non si aspettano che il bitcoin muoia a causa del recente fallimento, nonostante alcuni prevedano che sia finita per l’esperimento bitcoin.

“Non dovremmo essere sorpresi dal crack dei prezzi di criptovaluta di quest’anno, [ma] il prezzo di queste monete non è necessariamente zero”, ha scritto all’inizio della settimana Kenneth Rogoff, professore di economia e politica pubblica all’Università di Harvard ed ex capo economista del FMI. nel quotidiano Guardian. “Come i biglietti della lotteria, c’è un’alta probabilità che non valgono nulla e c’è anche una possibilità esterna estremamente piccola che valga molto prima, per ragioni che al momento sono difficili da prevedere”.