Come ridurre la velocità di caricamento della pagina del tuo sito Web

Umani e robot sono entrambi piuttosto implacabili nei confronti dei siti Web lenti.

Google ha evidenziato la velocità della pagina come fattore di ranking per SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca) per quasi un decennio.

Il gigante della ricerca ha anche scoperto che il 53% degli utenti di cellulari rimbalzerà da un sito Web se non viene caricato in tre secondi o meno. Nel frattempo, il sito medio richiede 15 secondi per il caricamento.



Il risultato è che un sito lento può avere un impatto diretto sulla vostra bottom line: se gli utenti e i bot decollano prima che si carichi, gli altri vostri sforzi per costruire un sito che converte non avranno l’impatto desiderato.

Ecco quattro idee per aiutarti a ottimizzare la velocità di caricamento della pagina.

 

Puoi misurare la velocità di caricamento della pagina utilizzando strumenti come PageSpeed Insights o WebPagetest di Google per stabilire un benchmark.

“[PageSpeed Insights] analizzerà il rendimento della tua pagina su desktop e dispositivi mobili, con il punteggio di velocità basato su dati reali di Google Chrome e il punteggio di ottimizzazione basato sul livello di ottimizzazione sulla pagina”, ha spiegato il copywriter e esperto di SEO Gavin Hirst in Suggerimenti principali per massimizzare il tempo di caricamento della pagina.

Ha notato che i risultati di questi due strumenti possono essere molto diversi: “Una cosa che WebPagetest è molto brava a misurare è l’importantissima metrica” time to first byte “. Questo è il tempo necessario per ricevere il primo byte dal server. “

 

 

Comprimi le immagini sul tuo sito web

Le immagini ad alta risoluzione hanno un bell’aspetto, ma le loro grandi dimensioni possono pesare il tuo sito. Ci sono strumenti che puoi usare per comprimere queste immagini, tuttavia, che possono aiutarti a mantenere il tuo sito benissimo mentre acceleri.

In Come ottimizzare le immagini del tuo sito web, il marketer digitale Corey Hammond ha testato il modo in cui due strumenti di ottimizzazione, TinyPNG e Optimizilla, misurano: dopo aver utilizzato TinyPNG per ottimizzare una pagina, le dimensioni della pagina sono diminuite del 62,65% e il tempo di caricamento è stato ridotto di oltre metà.

“L’ottimizzazione delle immagini è uno dei metodi più semplici che puoi utilizzare per ridurre i tempi di caricamento del tuo sito web. Non richiede nemmeno tanto lavoro da parte tua, oltre a scegliere uno strumento per aiutarti e il caricamento delle immagini una volta che hai finito “, ha osservato Hammond.

Comprimi le immagini sul tuo sito web


Le immagini ad alta risoluzione hanno un bell’aspetto, ma le loro grandi dimensioni possono pesare il tuo sito. Ci sono strumenti che puoi usare per comprimere queste immagini, tuttavia, che possono aiutarti a mantenere il tuo sito benissimo mentre acceleri.
In Come ottimizzare le immagini del tuo sito web, il marketer digitale Corey Hammond ha testato il modo in cui due strumenti di ottimizzazione, TinyPNG e Optimizilla, misurano: dopo aver utilizzato TinyPNG per ottimizzare una pagina, le dimensioni della pagina sono diminuite del 62,65% e il tempo di caricamento è stato ridotto di oltre metà.

“L’ottimizzazione delle immagini è uno dei metodi più semplici che puoi utilizzare per ridurre i tempi di caricamento del tuo sito web. Non richiede nemmeno tanto lavoro da parte tua, oltre a scegliere uno strumento per aiutarti e il caricamento delle immagini una volta che hai finito “, ha osservato Hammond.