La chiave della dieta è in questi 5 alimenti

Non cercare di alimentarti nel senso più rigoroso della parola, ma sapere come scegliere cibi più sani ed evitare quelli che ci danno solo calorie perse. Vuoi sapere quali alimenti non possono mancare nella tua lista di generi alimentari se vuoi controllare il peso?

alimentos-poliinsaturados-z.jpg

Secondo le recenti ricerche pubblicate in Nutrition, gli alimenti ricchi di grassi polinsaturi (noti come PUFA o colloquialmente come ‘grassi buoni’) potrebbero influenzare gli ormoni dell’appetito, aumentando la sensazione di sazietà per più tempo. Lo studio, che ha coinvolto un gruppo di millenni di età compresa tra i 18 ei 35 anni, ha confermato che i partecipanti che hanno consumato una dieta ricca di questi grassi hanno una significativa diminuzione dell’ormone che aumenta la fame e un aumento significativo dell’ormone che regola il sensazione di pienezza o sazietà.

Ma, inoltre, una dieta ricca di PUAF ha enormi vantaggi per la nostra salute; poiché entrambi i grassi polinsaturi (omega 3 e 6) ei grassi monoinsaturi (acido oleico) sono legati alla prevenzione di molte malattie come il cancro o l’aterosclerosi e contribuiscono anche a migliorare il colesterolo e la qualità della vita nelle persone con sclerosi multipla o fibromialgia (aiuto contro l’infiammazione). Infatti, l’Organizzazione mondiale della sanità raccomanda di aumentare l’assunzione di alimenti ricchi di grassi polinsaturi, come noci o salmoni, e riducendo lo zucchero, il sale e grassi saturi per affrontare l’epidemia globale di obesità – più Il 50% della popolazione spagnola è in sovrappeso o obeso.

Appunta questi cibi ricchi di grassi polinsaturi che ti aiuteranno a controllare il tuo appetito e guadagnare nella salute.

Salmone: Ricco di vitamine liposolubili e omega-3, è il pesce blu che contiene più grassi. Il suo consumo è legato alla diminuzione del colesterolo. Si consiglia di mangiare una volta alla settimana. Altri pesci consigliati sono l’acciuga, l’aringa, il tonno, l’acciuga, lo sgombro, la sardina …
Noci: In generale,  contengono un’elevata percentuale di grassi polinsaturi; così il consumo moderato può portare molti vantaggi. Specificamente, sono ricche di acidi grassi insaturi omega-3 (40-50%), come raccomandato in caso di esercizio o di ridurre i livelli di colesterolo, per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e neurodegenerative, e così via. Le noci sono anche molto ricche di vitamine e minerali come rame o zinco. Un buon modo per includerli nella dieta è come snack tra le ore.
Semi di Chia: Negli ultimi anni questo seme è diventato molto alla moda. Tra le altre cose, è ricca di sani acidi grassi omega-3 e di acidi grassi omega-6 e contribuisce alla salute intestinale per il suo contenuto di fibre. Non contiene glutine. Potete portarli a colazione, in insalate …
Di semi di lino: Un altro dei semi alla moda è il semi di lino, ricco di fibre e contiene acidi grassi omega 3. Consigliato soprattutto se soffre di problemi di costipazione a causa del suo elevato contenuto di fibre solubili, aiuta anche a controllare il colesterolo. Sta saziando, quindi viene utilizzato nelle diete dimagranti. Puoi prenderlo in insalate o anche di solito viene utilizzato in panificazione.
Olio di avocado: Le sue proprietà “grasse” rendono questo cibo un “must” in diete di perdita di peso. Inoltre contiene acidi grassi polinsaturi, che lo rendono un ottimo alleato per combattere il colesterolo a causa della sua elevata assunzione di omega 3, 6 e 9. Un’altra vitamina presente nell’olio di avocado è D, che impedisce la perdita ossea e , quindi, di osteoporosi.