I 10 smalti essie più venduti di sempre

I 10 smalti essie più venduti di sempre



1. Ballet Slippers

BALLET SLIPPERS È IL DUPE DI BALLERINA DI CHANEL

In molti lo paragonano a Ballerina di Chanel ma, per il nostro parere, quest’ultimo è più valido in termini di resa e durata, e più semplice da usare. Ma come sempre è tutto molto soggettivo! Nel caso di Ballet Slippers è d’obbligo usare una base in grado di uniformare perfettamente la superficie dell’unghia. Inoltre, necessita di tre passate.

2. Angora Cardi

Angora Cardi è uno smalto che fa parte di una collezione autunno/inverno passata di Essie, ma che ho voluto acquistare adesso perché lo trovo un colore molto adatto anche per la primavera, almeno a me piace usarlo soprattutto quando ci sono giorni di stagione incerta come oggi che piove ;), poi lo trovo un colore vintage e quest’anno adoro questo stile!

3. Wicked



Ho amato così tanto questo smalto e penso che incarnino l’autunno, soprattutto perché non sono uno che sfoggia un labbro da vampiro, ma mi piacciono le unghie dei vampiri 🙂

4. Toap Coat Good To Go

Essie afferma che questo è “il top coat ad asciugatura più rapida” e che “la formula unica penetra attraverso lo smalto fresco per asciugarlo – quasi immediatamente! Lascia una finitura protettiva anti-ingiallimento e resistente ai trucioli con una lucentezza brillante. “

5. Smokin Hot

Ho riacquistato più volte. È la mia tonalità preferita per i pedicure. Ho la pelle olivastra e penso che questo tono grigio opaco freddo sia più lusinghiero e altrettanto urbano come sfumature nere o blu; più interessante del bordeaux scuro e tutt’intorno favoloso. Come pedicure, dura.

6. Licorice



Il migliore nero. Amo la formula di Essie, dura per sempre su di me. È sottile, quindi è facile da controllare e non diventa gloopy. Costruisce su un nero opaco e lucido.

7. Millonails

The best base ever

8. Merlino Cool

Un nude elegante adatto ad ogni occasione

9. Couture Curator

Il rosa migliore che ci sia

10. Sit Me in The Front Row

Adatto per le personalità più vivaci



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto