Matias Reyes: La verità sul vero aggressore nel caso di Central Park Five

Matias Reyes: La verità sul vero aggressore nel caso di Central Park Five

La sua confessione ha esonerato il Central Park Five, come visto in When They See Us di Netflix.

  • I cosiddetti “Central Park Five” furono erroneamente condannati per aver aggredito e violentato un jogger a Central Park nel 1989.
    In realtà, l’attacco è stato commesso dallo stupratore seriale Matias Reyes.
    Come mostrato nella serie Netflix When They See Us, Matias ha confessato lo stupro di Central Park Jogger nel 2002 e gli altri uomini sono stati esonerati.

Sin dal rilascio del 31 maggio della miniserie selvaggiamente popolare di Netflix When They See Us, la storia della vita reale del cosiddetto “Central Park Five” è tornata alla ribalta. Ma l’errata convinzione di questi cinque uomini neri e latini (Antron McCray, Kevin Richardson, Yusef Salaam, Raymond Santana e Korey Wise), come si vede nella serie, pone la domanda: chi ha veramente commesso l’orrendo crimine nel Central Park Jogger Astuccio?



A questa domanda risponde uno dei momenti più sorprendenti della serie: quando Korey, dopo aver scontato più di un decennio di prigione, incrocia i percorsi con il condannato assassino e lo stupratore seriale Matias Reyes. Apparentemente commosso dal loro incontro, Matias si rivolge alla polizia e confessa di essere il vero attaccante solitario nello stupro di Central Park Jogger – e il DNA conferma la sua ammissione.

 

Crescendo

Secondo la sua intervista del 1991 con lo psicologo N. G. Berrill, Matias Reyes è nato a Puerto Rico nel 1971. Ha affermato di essersi trasferito a New York con sua madre prima che alla fine si separassero quando Matias aveva 15 o 16 anni. Ha anche affermato di aver subito abusi sessuali da ragazzo, prima di continuare a commettere crimini violenti.

Anche da bambino che cresceva nel sistema scolastico, mostrava comportamenti violenti.

“Anche da bambino che cresceva nel sistema scolastico, mostrava comportamenti violenti”, ha dichiarato Richard Siracusa, uno dei suoi avvocati nominati in tribunale, al New York Times nel 2002. “Alla persona media, sembrerebbe perfettamente normale, ma era tutt’altro che normale. ”



matias reyes - central park jogger case - central park five

I primi attacchi di Matias Reyes

Matias era solo un adolescente quando iniziò la sua brutale follia criminale. Nel 1988, quando aveva appena 17 anni, commise il suo primo tentativo di stupro, tenendo in braccio una donna di 27 anni mentre minacciava di assalirla. Questa donna è stata in grado di convincere Matias a non violentarla e se ne è andata incolume. Le sue future vittime non furono così fortunate.

Nell’aprile del 1989, poco prima dell’attacco pubblicizzato su Central Park Jogger, Matias iniziò a picchiare e violentare un’altra donna di 26 anni nella parte settentrionale di Central Park. A metà assalto, fu notato dai passanti e fuggì dalla scena.

La vittima di questo brutale assalto in seguito disse alla polizia che il suo aggressore aveva quelli che sembravano punti freschi sul mento. E dopo aver presentato un’inchiesta agli ospedali locali, l’investigatore sui crimini sessuali sul caso ottenne un nome: Matias Reyes. Sfortunatamente, quell’investigatore è stato spostato dal caso poco dopo – e la vittima si è allontanata dalla città, per non essere più sentita dal Dipartimento di Polizia di New York. Matias si allontanò senza punizione.

central park five - yusef salaam - when they see us netflix

L’attacco del Central Park Jogger del 1989

Due giorni dopo, il 19 aprile 1989, un banchiere di investimenti bianco di 28 anni di nome Trisha Meili era fuori a fare jogging a Central Park quando fu attaccata in modo simile. Dopo essere stata brutalmente violentata e percossa (ha subito diverse fratture del cranio e una grave perdita di sangue), la Central Park Jogger, come sarebbe presto diventata nota, è stata lasciata morta in un burrone del parco. Quattro ore dopo, fu trovata e iniziò la ricerca del suo aggressore – o attaccanti.

Come mostrato nella miniserie di Netflix Ava Duvernay diretta da When They See Us, cinque giovani ragazzi neri e latini di nome Antron McCray, Kevin Richardson, Yusef Salaam, Raymond Santana e Korey Wise sono stati infine accusati di aver commesso il crimine violento contro Central Park jogger. I primi quattro ragazzi furono condannati dai 5 ai 10 anni in un istituto di cura per i giovani, e il quinto ragazzo (16 anni, Korey) era da 5 a 15 anni in una prigione per adulti. Le prove del DNA trovate sulla scena del crimine non corrispondevano a nessuna delle cinque adolescenti, ma non faceva alcuna differenza: il grande pubblico aveva già deciso che erano colpevoli.

Nel frattempo, il vero colpevole del crimine, Matias (che all’epoca lavorava come commesso in una salumeria e viveva fuori da un furgone), era libero di continuare a commettere i suoi crimini terrificanti e violenti.



matias reyes - central park five - when they see us

Essere scoperti

Matias avrebbe continuato con una follia di stupri e aggressioni – guadagnandosi il soprannome di “East Side Slasher” – fino a quando non fu finalmente catturato il 5 agosto 1989. Quel pomeriggio, si imbatté in un appartamento di una donna di 24 anni prima di procedere allo stupro lei e saccheggiare la sua casa. Alla fine, è stata in grado di scappare e correre nell’atrio del suo edificio, dove ha spiegato rapidamente a un facchino e a un altro inquilino cosa le era appena successo. Quando Matias seguì la donna giù per le scale, gli uomini lo trattennero fino all’arrivo della polizia.

Non ci volle molto perché la polizia collegasse Matias a una serie di altri crimini nell’area e, sotto interrogatorio, confessò un omicidio, cinque stupri e due tentativi di stupro. Successivamente è andato a processo non molto tempo dopo, dove si è dichiarato colpevole ed è stato condannato a 33 anni di vita in prigione.



reece noi - matias reyes - when they see us - central park five

Confessando allo stupro di Central Park Jogger

Durante tutte le sue domande iniziali, Matias non ha mai menzionato una volta il suo legame con il caso di Central Park Jogger. In effetti, non è stato fino a quando non ha incontrato Korey Wise in prigione che ha anche preso in considerazione l’idea di accettare questo crimine in particolare.

Matias e Korey attraversarono per la prima volta i percorsi nel famigerato carcere di Rikers Island, dove si misero a litigare per una TV. Poi, più di un decennio dopo, si ritrovarono di nuovo nella stessa prigione: questa volta, la Facoltà di correzione di Auburn.

Ho sentito che era decisamente la cosa giusta da fare.

Per qualsiasi motivo, dopo questo secondo incontro casuale, Matias si è sentito commosso per andare alla polizia con la verità e nel 2002 ha ammesso di essere l’attaccante solitario nel caso di Central Park Jogger. In una cassetta di confessione ottenuta dal New York Daily News, Matias lo ha spiegato così: “So che è difficile per le persone capire, dopo 12 anni perché una persona si sarebbe effettivamente fatta avanti per assumersi la responsabilità di un crimine. Mi sono chiesto questa domanda. All’inizio avevo paura, ma alla fine ho sentito che era decisamente la cosa giusta da fare. ”

Le prove del DNA e la conoscenza di Matias sui dettagli dello stupro di Central Park Jogger alla fine confermarono la sua colpa, e il procuratore distrettuale di Manhattan, all’epoca, Robert Morgenthau, fece rilasciare Korey d

Dov’è Matias Reyes oggi?

Alla fine, Matias non ha potuto essere condannato per lo stupro di Central Park Jogger a causa dello statuto delle limitazioni al crimine. Oggi è ancora in prigione per il suo omicidio precedente, e sebbene possa beneficiare della libertà condizionale nel 2022, è probabile che rimanga incarcerato.

Fino ad oggi, la procura di supervisione del caso di Central Park Five, Linda Fairstein, sostiene che i metodi di interrogatorio e di processo utilizzati sotto il suo controllo nel caso di Central Park Jogger erano giusti e legittimi. E nonostante tutte le prove che indicano il contrario, sostiene la convinzione che Antron, Kevin, Yusef, Raymond e Korey abbiano partecipato all’attacco del 1989: “Penso che Reyes abbia corso con quel branco di bambini”, ha detto Linda al New Yorker nel 2002 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto