Il matrimonio tra Prince Charles e Camilla ha coinvolto molto più dramma di quanto la maggior parte delle persone realizzi

Il matrimonio tra Prince Charles e Camilla ha coinvolto molto più dramma di quanto la maggior parte delle persone realizzi
  • Il principe Carlo e Camilla Parker Bowles si sposarono il 9 aprile 2005 in una cerimonia civile alla Windsor Guildhall, seguita da un servizio alla cappella di San Giorgio.
  • La regina Elisabetta parlò al ricevimento di nozze della coppia, augurandogli bene.
  • La stagione 3 di The Crown esplorerà l’inizio della relazione tra Prince Charles e Camilla.

Più di 14 anni fa, il 9 aprile 2005, il Principe Carlo e Camilla Parker Bowles si sono sposati in una cerimonia civile alla Windsor Guildhall. Successivamente, la coppia si recò alla Cappella di San Giorgio nel Castello di Windsor per ricevere una benedizione ufficiale dal matrimonio dall’arcivescovo di Canterbury. Le foto dell’evento riflettono una giornata di folle esultanti, affascinanti alla moda e sorrisi dappertutto. In realtà, la giornata, sebbene emozionante, è stata un evento piuttosto controverso per molti.

Molto prima che le loro nozze arrivassero una relazione controversa. Nel 1992, mentre il Principe Carlo era ancora sposato con la sua prima moglie, la Principessa Diana, la stampa pubblicò nastri privati ​​di un’intima telefonata tra il Principe di Galles e Camilla – uno scambio che confermò che i due stavano avendo una relazione .

Immagine

Il principe Carlo e Camilla Parker Bowles nel 1979.

Durante il divorzio di Charles da Diana, la sua tragica morte nel 1997 e negli anni seguenti, Camilla e Charles rimasero insieme. Nel frattempo, la regina Elisabetta disapprovava fortemente la loro relazione. Nella biografia del giornalista britannico Tom Bower, Rebel Prince: The Power, Passion and Defiance of Prince Charles , il reporter scrisse che la regina avrebbe chiamato Camilla “quella donna malvagia” e disse che non voleva “niente a che fare con lei”.

Prima che le cose andassero meglio tra Camilla e la Regina, peggiorarono. All’inizio del 2000, secondo quanto riferito , il monarca era così arrabbiato con Charles che rifiutò un invito alla sua festa per il cinquantesimo compleanno.

Nel corso del tempo, quando la famiglia reale si riprese dalla tragica morte di Diana, la regina si scaldò fino a Camilla. Più tardi nel 2000, Sua Maestà accettò un invito a un evento a Highgrove sapendo che Camilla sarebbe stata lì. Ora è riconosciuto come un segno che la regina, finalmente, ha approvato la loro relazione.

L’opinione del pubblico era un’altra storia. Un sondaggio Populus citato in Vanity Fair ha rivelato che nel 2004, solo il 32% dei partecipanti era d’accordo con Charles e Camilla che si sposavano. Il 29% era contrario, al 38% non importava e il 2% non aveva opinioni.

Alcuni inglesi alla fine si sono uniti a Prince Charles e Camilla in coppia, ma una volta annunciato il loro fidanzamento nel febbraio 2005, hanno dovuto affrontare un altro giro di esplosioni rabbiose. Il biografo Penny Junor in The Firm: The Troubled Life of the House of Windsor ha ricordato di aver ricevuto e-mail dagli spettatori di BBC Breakfast che esprimevano il loro totale disgusto per la notizia. Una donna stava addirittura fuori da Clarence House e annunciò che Charles non avrebbe mai “dovuto essere il re” se dovesse sposare Camilla.

Al momento del loro fidanzamento, la Chiesa d’Inghilterra non era in gran parte favorevole ai secondi matrimoni se un coniuge viveva ancora (come nel caso dell’ex di Camilla, Andrew Parker Bowles ). Per placare la situazione della coppia, decisero di organizzare un matrimonio reale diverso da qualsiasi altro e di dividerlo in due parti: una cerimonia civile alla Windsor Guildhall e un servizio alla St. George’s Chapel per ricevere una speciale benedizione coniugale.

Prince Charles e Camilla Parker Bowles

Nonostante i sentimenti contrastanti, l’arcivescovo di Canterbury, Rowan Williams, ha dato il suo timbro di approvazione, affermando di aver approvato il matrimonio e che il loro accordo era “coerente con le linee guida della Church of England in materia di risposi”.

La coppia aveva inizialmente scelto il Castello di Windsor come location per la prima metà, ma la loro situazione unica ha costretto a cambiare sede. Avere un matrimonio civile lì legalmente richiederebbe l’apertura ad altre coppie per almeno tre anni, quindi hanno spostato la cerimonia appena fuori dalle mura del castello.

Inizialmente hanno anche scelto venerdì 8 aprile come giorno della cerimonia, ma quando è arrivata la settimana, è arrivata un’altra curva. Il palazzo dovette posticipare il matrimonio di 24 ore in modo che il Principe Carlo potesse assistere al funerale di Papa Giovanni Paolo II per conto della Regina. L’interruttore dell’ultimo minuto ha costretto i produttori a cambiare la data impressa sui prodotti commemorativi sfornati per l’occasione.

A quel punto, l’umore si era spostato a favore di Charles e Camilla. Mentre Juror scrisse su Vanity Fair che alcuni membri del pubblico si sentivano in apprensione, la risposta generale fu positiva. Ricordò che Camilla aveva sofferto di sinusite quella mattina , ma i suoi spiriti si sollevarono all’istante una volta sentita l’energia della folla. Ci sono stati alcuni fischi, ma la maggior parte degli spettatori era lì per mostrare il loro sostegno.

HRH Prince Charles e la signora Camilla Parker Bowles si sposano al Guildhall Civil Cer

“Sembrava spaventosamente spaventata quando è uscita dalla macchina con Charles e ha fatto un breve cenno con la mano prima di scomparire in Guildhall”, ha scritto Juror. “Ma era chiaro che la folla era dalla sua parte.”

Per la prima parte del giorno del loro matrimonio al Windsor Guildhall, solo 28 persone si sono radunate per l’evento intimo per vedere Charles e Camilla fare i loro voti. Per l’occasione, la Duchessa ha scelto un abito in chiffon di seta color crema e un cappotto abbinato di Anna Valentine. La modista Philip Treacy ha disegnato il suo cappello a tesa larga con pizzo e piume francesi. Il figlio del principe William e Camilla, Tom Parker Bowles, fu testimone.

Né la regina Elisabetta né il principe Filippo parteciparono alla cerimonia civile , sebbene in seguito si presentarono alla cappella di San Giorgio e al ricevimento. Secondo quanto riferito, Robert Hardman, il biografo della regina, sostenne che le loro assenze erano un segno della “disapprovazione della regina per gli accordi, non per il matrimonio” stesso.

TRH Prince Charles e la duchessa di Cornovaglia partecipano alla benedizione al castello di Windsor

Per la benedizione della Cappella di San Giorgio, Camilla si è trasformata in un secondo vestito: un abito azzurro pallido ricamato a mano con filo d’oro. Philip Treacy ha anche disegnato il suo copricapo con piume con foglie d’oro e diamanti Swarovski, secondo quanto riferito dalla BBC . Dopo la cerimonia con l’arcivescovo di Canterbury, gli sposi sono usciti con grandi sorrisi sui volti.

Da quel momento in poi, Camilla fu conosciuta come Sua Altezza Reale, la Duchessa di Cornovaglia. Camilla si è avvicinata alle masse di fan, ringraziando tutti per essere venuti fuori per festeggiare il loro grande giorno.

Benedizione del matrimonio reale al Castello di Windsor

Alla reception, il Telegraph ha riferito che Charles ha brindato alla sua nuova sposa con un sincero discorso in cui ha ringraziato la nuova duchessa, “che mi ha accompagnato in tutti i modi e il cui ottimismo e umorismo mi hanno visto passare”. Ha anche preso un colpo alla copertura iniziale dei media esultando, “Abbasso la stampa!”

Forse il momento più significativo della giornata di pioggia è arrivato alla reception, quando la regina ha confrontato il rapporto della coppia con il Grand National, una famosa corsa di cavalli nota per i suoi difficili salti:

TRH Prince of Wales & The Duchess Of Cornwall - Foto ufficiale di matrimonio

“Hanno superato Becher’s Brook e The Chair e tutti i tipi di altri terribili ostacoli. Sono passati e sono molto orgoglioso e li auguro ogni bene. Mio figlio è a casa e asciutto con la donna che ama.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto